Ricerca: Ricerca
Area Riservata
utente
password

Cosa facciamo

  • Fedeli alla Parola del Signore: ‹‹Siate misericordiosi, come è misericordioso il Padre vostro...›› (Lc 6,36), esprimiamo nel mondo della sofferenza la tenerezza di Dio e la ricchezza della sua misericordia. 
  • Fedeli al carisma della Fondatrice, ci dedichiamo interamente al ministero della carità misericordiosa nel visitare, assistere e servire i malati e i morenti, soprattutto poveri e abbandonati, e riconosciamo in ciascuno di essi "un Dio umanato, agonizzante nell'orto, o spirante sopra la croce"
  • Sull'esempio del Salvatore, che tanto ci ha amate fino a patire e morire per noi, viviamo con gioia e generosità evangelica la nostra donazione ai malati anche a costo della vita.

Questi esprimono i tre punti salienti del Carisma delle Ministre degli Infermi:

  1. manifestare (testimoniare) la misericordia di Dio: Manifestare la misericordia di Dio significa ... amare col cuore di Dio ... amare con cuore modellato su quello di Gesù e tutto avvampante della di Lui carità...
  2. riconoscere il volto del Cristo sofferente nei malati da esse visitati, assistiti e serviti: i tre verbi-chiave per riconoscere il Volto di Dio nascosto:
    • Visitare cioè uscire da se stessi, dal proprio egoismo, dai propri interessi per andare verso qualcuno, verso il Di nascosto nel povero e bisognoso come Maria, la Vergine della Visitazione, ... per arrivare alla persona, alle sofferenze indotte dalla situazione di malattia, ai sentimenti che la animano, ai segreti che la tormentano, alla solitudine che sperimenta...
    • Assistere significa stare accanto e cioè fare del tutto per offrire al malato, per fargli sentire una presenza amorevole...
    • Servire ... ce lo insegna Gesù stesso quando dichiara il senso della sua vita sulla terra con queste parole: non sono venuto per essere servito ma per servire , rivelando così il significato della vita di ogni uomo: servire Dio e il prossimo. In questa prospettiva è facile comprendere che servire significa amare, chi ama, assume istintivamente un atteggiamento di servizio, di disponibilità, di dono.
  3. amare i fratelli come Cristo ha amato fino al dono della vita: quanto è vero che servire è amare e che l'amore più grande è dare la propria vita per i propri fratelli, tanto possiamo dire che questo servizio, questa donazione incondizionata è la ragione di vita delle Ministre degli Infermi.
La nostra vocazione

... collaboriamo alla missione della Chiesa da cui abbiamo ricevuto il mandato per esprimere la sua sollecitudine verso i malati....

Le nostre missioni

Come Ministre degli Infermi di San Camillo, viviamo il carisma dell'amore misericordioso verso gli infermi secondo il mandato del Vangelo...

powered by DOMUSMEDIA ę | All rights reserved